ARKANOE’BY MONTURA è Campione d’Europa Sportboat

3 Settembre 2019

Slovenia, Portoroz, 26/30 agosto, ORC SPORTBOAT EUROPEAN CHAMPIONSHIP.

Giunge da Portorose la notizia di una grande impresa portata a termine dai ragazzi di Arkanoè sailing team melges 24. Guidato da Sergio Caramel e impegnato a bordo del Melges 24 ITA809, il team Arkanoè by Montura si è laureato Campione Europeo Sportboat al termine di sette prove disputate in regime di brezze leggere variabili e di difficile interpretazione. Sempre al comando fin dalla prima prova, i giovani studenti universitari del team padovano hanno difeso con grande caparbietà e sangue freddo la loro leadership fino all’ultimo metro dell’ultima prova, riuscendo a spuntarla dagli attacchi di almeno tre equipaggi di professionisti, giunti a Portorose con l’obbiettivo dichiarato di vincere. Al secondo posto infatti chiude con un solo punto di distacco il grande Flavio Favini, già timoniere di Coppa America e pluricampione Mondiale, al timone di Bandalarga con ben 6 uomini al trapezio; a due punti bronzo per Milan Kolacek al timone di Bohemia Praha, il forte Esse 850 della Repubblica Ceca e al quarto posto il Delta 84 modificato Triburon timonato da Alessandro Alberti, chiude la top five il Melges 24 Destriero di Davide Rapotez. A imporsi come Campioni Europei assoluti e corinthian division A, con il timoniere e skipper Sergio Caramel, sono stati Filippo Orvieto, Margherita Zanuso, Riccardo Gomiero e Michele Meotto al debutto con l’equipaggio padovano. “Un Campionato Europeo Sportboat di alto livello agonistico con 30 partecipanti, molte barche ottimizzate proprio per questo evento, 10 Melges 24 ed altri monotipi competitivi. Le condizioni non erano assolutamente adatte a noi e ai Melges 24, il vento leggero era più nelle corde di barche grandi e maggiormente invelate come il velocissimo Bandalarga, o gli Esse 850, i Delta 84, il ThomsonnT830 o i Fareast28. Tenere testa a queste barche e soprattutto a Flavio Favini è stato difficile – commenta Sergio Caramel, che già due anni fa si era tolto la soddisfazione di conquistare il titolo Europeo tra i corinthian (i non professionisti) – Pur sapendo di poter essere competitivi, ci ritroviamo a godere di una soddisfazione
inattesa…per noi la vela è principalmente un modo per crescere come persone, fare gruppo e competere con passione divertendoci…se poi capita di vincere una competizione internazionale con un equipaggio di amici, riesci ad apprezzare il successo fino in fondo.”
Ottima come sempre l’ospitalità e l’organizzazione dello YC Marina Portoroz e di Branko Parunov, che dopo il successo di ORCSPORTBOAT EUROPEAN CHAMPIONSHIP, già nel 2020 ospiteranno il Campionato Europeo della classe internazionale Melges 24, il miglior monotipo mai costruito, dove sono attese circa 80 imbarcazioni sulla linea di partenza.
Tutti gli aggiornamenti sul nuovo sito www.arkanoe.net e sulle nostre pagine Facebook e Instagram.

otrebor

Lascia un commento

Per lasciare un commento effettua il oppure registrati!